La domanda di spazi temporanei professionali gestiti è in continua crescita, grazie anche allo sviluppo dello smart working (come abbiamo visto nel precedente post). I business center e gli spazi coworking sono pronti a soddisfare queste nuove esigenze, anche creando sinergie con le agenzie immobiliari, che spesso però non sono a conoscenza delle possibilità offerte dai centri uffici.

Come fare allora per far incontrare domanda e offerta? La multinazionale Regus, leader del settore degli sharing office, ha promosso a Milano l’incontro “Uffici condivisi: un tesoro per gli agenti immobiliari”. Analizzando la situazione attuale, si conclude che la collaborazione tra business center e agenzie immobiliari (o advisor per i profili più elevati) potrebbe offrire a entrambi nuove opportunità da aggiungere al proprio portafoglio di offerte.

In attesa di una prassi che definisca il trattamento di questo tipo di contratti, la speranza è che tra le agenzie immobiliari si diffonda la consapevolezza che il temporaneo rappresenta una vera opportunità di business da cogliere per poter servire al meglio la categoria di clienti business che sono alla ricerca di spazi “smart”.

FacebooklinkedinFacebooklinkedin